Eventi

« Agosto 2017 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
Non mangio mai ostriche. Il cibo mi piace morto. Non malato, né ferito, morto. (Woody Allen)

MILLESIMATO 2006 BRUT di VILLA FRANCIACORTA

Torna alla lista delle recensioni

Un’occasione, un avvenimento o semplicemente una ricorrenza porta a mettere in frigo una bella bottiglia di spumante. Questa volta si è scelto il MILLESIMATO 2006 BRUT di VILLA FRANCIACORTA. Chiamarlo spumante è comunque riduttivo, seppur enologicamente corretto.

Il vino in questione per struttura e potenza e piacevolezza occupa un gradino molto alto delle preferenze e la stagione attualmente in corso con tanto di morsi di Caronte lo fa spesso preferire ad altri.
Questo millesimato è frutto dell’azienda Villa, una storica azienda in Franciacorta che opera all’interno di una proprietà di quasi 100 ettari in una borgo medievale, e la cantina tutta interrata in una villa padronale del XVI secolo.
Qua in questa cantina si esercitano con meticolosa perizia tutte le pratiche del metodo tradizionale che portano questo millesimato ad essere pronto dopo ben 42 mesi di affinamento ad una temperatura sempre compresa tra i 12 ed i 15 gradi.
La bottiglia si presenta molto elegante nella sua forma tradizionale, impreziosita dall’etichetta a forma di scudo che dona quell’immagine altolocata.
Alla mescita si apprezza immediatamente il fitto perlage di minuscole bollicine che riempiono il bicchiere e donano una piacevole e duratura spuma. Il colore è un bel giallo paglierino ricco di luce e brillantezza come solo i vini di sole sanno dare, evidenti anche i riflessi dorati che danno quel tocco d’importanza in più.
Al naso invece si apprezza subito e senza nessuna possibilità di errore il caratteristico sentore di crosta di pane e di lievito, sicuramente anche i frutti a pasta gialla sono evidenti nella loro fragranza e croccantezza di una maturazione ancora incompleta, segno di una vendemmia anticipata, per raccogliere quanta più acidità possibile. I profumi colpiscono più per persistenza che per intensità e si distinguono comunque per la finezza complessiva.
In bocca colpisce subito la sua morbidezza, la freschezza e la piacevolezza di beva.
E’ sicuramente un vino abbastanza caldo, morbido e con una piacevolissima freschezza che unita ad una intrigante sapidità dona quella classe e carattere in più, questo probabilmente è dovuto anche alla composizione di questo Brut, fatto con 85% chardonnay, che dona classe e finezza e da un 15% di Pinot Nero che da personalità e carattere.
Sicuramente le sensazioni gustative sono sia persistenti sia intese, il corpo è più che apprezzabile segno di una discreta struttura che dona un piacevolissimo equilibrio generale con un’armonia e finezza che rende la beva facile, piacevole e pressoché impossibile da terminare.
Naturalmente si consiglia di degustare questo vino a temperatura fredda, ma non glaciale e nel classico bicchiere franciacorta.
Come abbinamento di questo Millesimato 2006 brut si può andare dal classico aperitivo con finger food a base di pesce, prosciutto, verdure e formaggi anche di media stagionatura; ma il meglio di se lo da con il pesce, in tutte le sue varianti, dagli antipasti freddi e caldi ai primi piatti e secondi anche di forno. Per gli amanti delle bollicine si può assai tranquillamente cenare a tutto pasto con questo Villa. Io ci ho abbinato una croccante e piacevole frittura di pesce per vagabondi (senza spine, ndr)
Ricordate sempre di condividere un calice di questo pregevole Franciacorta con la persona amata, in riva al mare o al lago al tramonto o semplicemente sulla terrazza.

Maestro Enogastronomo
Paride Cocchi

VILLA FRANCIACORTA
www.villafranciacorta.it
Località Villa, 12
25040 Monticelli Brusati (BS)
Tel +39 030.652329/652100
info@villafranciacorta.it