Eventi

« Ottobre 2017 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
Il vino, specialmente in Italia, รจ la poesia della terra. (Mario Soldati)

GRIS 2010 di Lis Neris

Torna alla lista delle recensioni

Rra le aziende di grande richiamo nel mondo enoico c’è sicuramente Lis Neris, fin dai primi anni ’80, cioè da quando l’azienda ha deciso di incrementare qualitivamente la produzione. Siamo nel Friuli, più precisamente a San Lorenzo, in provincia di Gorizia, da sempre zona che fa esprimere il meglio di se con i vini bianchi. Stretta tra il confine sloveno e il fiume Isonzo su un altopiano approfitta della vicinanza del mare e delle montagne per avere un clima con forti escursioni climatiche tra il giorno e la sera per far sviluppare al meglio i terpeni, sostanze che daranno al vino una forte impronta aromatica.

Azienda di buone dimensioni che ha ben saputo amalgamare la tecnologia con la tradizione, difatti le operazioni cruciali della gestione dei vigneti, quali potatura, sfogliamento e diradatura sono fatte sempre a mano in quanto l’esperienza non è ancora automatizzabile, per fortuna. Si è scelto di abbandonare il diserbo chimico, e di ridurre al minimo i trattamenti fitosanitari in modo da porre la pianta nelle condizioni ideali di produrre in armonia con il terroir in cui vive. Nascono così vini di grande impatto territoriale, che trasmettono storia e tradizione oltre che piacere gustativo.

Il vino che andiamo a degustare quest’oggi è il Gris, pinot grigio in purezza nella versione 2010. La bottiglia è una borgognona con una doppia etichetta chiara e di un bel bianco vintage che dona pregio ed eleganza e fa capire fin da subito che il vino in questione è un cru. Alla mescita si rileva di un bel giallo paglierino con riflessi dorati non troppo profondi ma pieni di luce.

Al naso si manifesta con assoluta saudenza, profumi intensi e persistenti, che si fondono in un bouquet elegante. profumi allo stesso tempo evoluti e freschi, con evidenti note fruttate, di frutta a pasta gialla di origine esotica, quali ananas e mango la fanno da padrona per poi lasciare spazio a qualche sentore da spezia giovane data dal passaggio in legno come vaniglia e una noce moscata. Anche all\'assaggio si mostra con una buona potenza bilanciata da un\'acidità sostenuta ma mitigata da un legno avvertibile. Entrando nello specifico questo vino è sicuramente, intenso, molto persistente e secco di zuccheri. L\'acidità ben presente è arrotondata da una ottima dosatura del legno, da un\'ottima bevibilità nascondendo il corpo consistente di questo bianco. Armonico e molto equilibrato fa della rotondità il suo essere, ma la lunga persistenza permette di godere di un inaspettata sapidità da tratto minerale che dona carattere e importanza a questo ottimo bianco.

Consiglio di degustarlo fresco, ma non freddo, ad una temperatura di 10º-12º in un bel calice a tulipano di media grandezza. Compagno ideale di un pasto non banale, di una cena intima ed intrigante così come di un\'importante cena d\'affari. Ideale con torte salate e frittate al forno, come antipasti, ma anche di primi piatti con verdure. Il meglio di se lo darà sicuramente con piatti di pesce in preparazioni importanti e prevalentemente al forno. Perfetto sopra tutto con pesci leggermente grassi come il salmone e lo sgombro ma anche con tutti i crostacei. Io l\'ho abbinato ad un tagliolino all\'astice in bianco ed a qualche coda di gamberone al sale, abbinamento ottimamente riuscito e sopra tutto goduriosa. Ovviamente non dimenticate si condividerne un calice o due con la persona amata.

Maestro Enogastronomo Sommelier Paride Cocchi

 

LIS NERIS                                                                                                               Via Gavinana, 5                                                                                                     34070 San Lorenzo Isontino, Gorizia (ITALIA)                                                                                                                Tel: +39 0481.80105                                                                                           E-Mail: lisneris@lisneris.it Web Site: www.lisneris.it