Eventi

« Febbraio 2020 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29
Non esiste il vino in sè, ma il vino nella vita, nel ricordo, nella fantasia ... Un vino bevuto, anche parecchi anni prima, in un momento in cui si era particolarmente felici, per esempio, innamorati e vicino alla persona amata, parrà sublime anche se è tutto il contrario: per distinguere, bisognerebbe non aver vissuto. (Mario Soldati).

Zuppa imperiale

Torna alla lista delle ricette


Per 4 persone
Classico della cucina Bolognese, molto difficile l’equilibrio tra le farine , si rischia spesso di fare un composto spugnoso che si imbeve di brodo, molto importante tagliarla a cubetti abbastanza piccoli.
2 uova, 40 gr. burro, 60 gr.farina 00, 40 gr.semolino,70gr.parmigiano
sale qb, un pizzico di noce moscata,un cucchiaio di pangrattato
Brodo di cappone
Esecuzione:
in una ciotola mettere tutti gli ingredienti assieme al burro fuso e con uno sbattitore elettrico o a mano con una frusta, lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo .
Imburrare una teglia e spolverare col pangrattato,buttare l’eccesso di pangrattato e
versarvi il composto , dovrebbe avere uno spessore di circa 1cm.
Cuocere a forno caldo a 160° per circa 20 min.
A freddo, tagliare a piccoli cubettini che tufferemo nel brodo bollente lasciando cuocere per 1 minuto.
Servire a parte il parmigiano grattugiato.
VARIANTE D’INVENZIONE
1 hg di gamberetti, un cucchiaio di bottarga grattugiata sul momento
In una piccola padella far soffriggere una noce di burro , un cucchiaio d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia.Tolto l’aglio unire i gamberetti sgusciati cuocere per 1 min. Cuocere la zuppa come sopra , scolarla dal brodo ed unirla ai gamberetti, saltare velocemente
Servire spolverando il piatto con la bottarga.
Abbinamento cibo vino:
Nella versione in brodo pignoletto frizzante dell’azienda agricola Tizzano, morbidezza ed acidità si fondono egregiamente e con l’aiuto delle bollicine sgrassa il palato .
Nella versione con gamberetti , Falangina Monte Sole, fresca e profumata al punto giusto degena compagna di un piatto a base di crostacei