Eventi

« Settembre 2017 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
“Et vinum laetificet cor hominis.” (E il vino rallegri il cuore dell’uomo) (Anonimo)

Zuppa imperiale

Torna alla lista delle ricette


Per 4 persone
Classico della cucina Bolognese, molto difficile l’equilibrio tra le farine , si rischia spesso di fare un composto spugnoso che si imbeve di brodo, molto importante tagliarla a cubetti abbastanza piccoli.
2 uova, 40 gr. burro, 60 gr.farina 00, 40 gr.semolino,70gr.parmigiano
sale qb, un pizzico di noce moscata,un cucchiaio di pangrattato
Brodo di cappone
Esecuzione:
in una ciotola mettere tutti gli ingredienti assieme al burro fuso e con uno sbattitore elettrico o a mano con una frusta, lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo .
Imburrare una teglia e spolverare col pangrattato,buttare l’eccesso di pangrattato e
versarvi il composto , dovrebbe avere uno spessore di circa 1cm.
Cuocere a forno caldo a 160° per circa 20 min.
A freddo, tagliare a piccoli cubettini che tufferemo nel brodo bollente lasciando cuocere per 1 minuto.
Servire a parte il parmigiano grattugiato.
VARIANTE D’INVENZIONE
1 hg di gamberetti, un cucchiaio di bottarga grattugiata sul momento
In una piccola padella far soffriggere una noce di burro , un cucchiaio d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia.Tolto l’aglio unire i gamberetti sgusciati cuocere per 1 min. Cuocere la zuppa come sopra , scolarla dal brodo ed unirla ai gamberetti, saltare velocemente
Servire spolverando il piatto con la bottarga.
Abbinamento cibo vino:
Nella versione in brodo pignoletto frizzante dell’azienda agricola Tizzano, morbidezza ed acidità si fondono egregiamente e con l’aiuto delle bollicine sgrassa il palato .
Nella versione con gamberetti , Falangina Monte Sole, fresca e profumata al punto giusto degena compagna di un piatto a base di crostacei