Eventi

« Settembre 2017 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
“Dove intra el vin, scapa la vergogna.” (Anonimo)

CONFIT D’ANATRA

Torna alla lista delle ricette

Ingredienti per quattro persone:

  • 1 anatra del peso di 1,2 kg
  • bacche di ginepro
  • timo
  • semi di senape
  • coriandolo
  • pepe bianco in grani
  • sale fino e zucchero(lo zucchero dovrà essere un terzo del sale)
  • alloro in foglie
  • brodo vegetale
  • 1 filetto di acciuga
  • 5/6 capperi
  • 1 bicchierino di cognac
  • 50 gr. di burro

Procedimento:

Tagliare l’anatra in quattro pezzi, conservando a parte il fegato e il cuore.

In una ciotola unire la carne e tutte le erbe aromatiche (compreso zucchero e sale) e lasciarla in frigo 48 ore.

Trascorso questo tempo, lavare la carne, recidere le parti grasse che faremo sciogliere in poco brodo vegetale per estrarre il succo grasso.

In una teglia mettere la carne ed il succo grasso e far cuocere a 80° per sei ore.

Declassare la carne (toglierete buona parte del sugo, formatosi e mantenerlo al caldo, e rimettere l’anatra nel forno, funzione grill per far tornare croccante la pelle (questa fase andrà controllata minuziosamente).

Prendere fegato e cuore, cuocere in un trito di cipolla in cui avremo fatto sciogliere un filetto di acciuga dissalata e 5/6 capperi dissalati.

A questo punto unire un bicchierino di cognac, far sfumare, spegnere, unire il burro e frullare al mixer, far raffreddare.

Servire su crostini grigliati a parte o nello stesso piatto principale.

Servire l’anatra con purè di patate o verdurine in padella croccanti, ricoprendo col sugo.

Vino:

Sangiovese AVI della cantina San Patrignano

Un Sangiovese diverso, impattante, forse un po’ troppo legnoso, ma la succulenza del piatto, i tannini importanti, avvolgenti e l’acidità, ammorbiditi dall’alcol rendono questo abbinamento decisamente azzeccato.